Iskanje COBISS
Iskanje COBISS

VIDEO: Concorso  Sul sentiero della creatività – i giovani scrivono

Foto1 940x665

Per festeggiare i settant’anni della Biblioteca di Capodistria, partiamo con un progetto completamente nuovo, un concorso rivolto ai giovani intitolato, Sul sentiero della creatività – i giovani scrivono. Il nome è stato scelto con una votazione effettuata sui social media della Biblioteca di Capodistria.

Al progetto hanno aderito l’Associazione culturale Gaibla, la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Univerità del Litorale, il Ginnasio di Capodistria, la Scuola superiore tecnica di Capodistria, la Scuola media di Economia e Gestione aziendale, il Ginnasio di Nova Gorica. Il concorso avrà inizio il 20 gennaio e durerà fino al primo settembre. Sarà aperto ai ragazzi di età compresa tra i 15 e i 25 anni.

Mladi Pisejo

I racconti sul tema »In cammino verso il futuro«, completi di dati anagrafici (nome, cognome, indirizzo, data di nascita, indirizzo e-mail e recapito telefonico – Dichiarazione del trattamento dei dati personali), potranno essere inviati a partire dal 20 gennaio all’indirizzo di posta elettronica po.poti.ustvarjalnosti@gmail.com, con oggetto »Za natečaj Po poti ustvarjalnosti – mladi pišejo«. (»Concorso – Sul sentirero della creatività – i giovani scrivono«).

I racconti non dovranno superare le 10 pagine e saranno presi in considerazione solamente quelli inviati entro e non oltre il  1o settembre.

In ambito al progetto l’Associazione culturale Gajbla terrà quattro laboratori sulla scrittura e lettura creativa che si svolgeranno nelle date del 2 e 3 febbraio e del 9 e 10 febbraio, alle ore 17, in videoconferenza sulla piattaforma Zoom. Chiunque lo desideri potrà aderire ai laboratori registrandosi all’indirizzo di posta elettronica sopra indicato.

Coloro che aderiranno al concorso saranno suddivisi in due categorie dai 15 ai 19 anni e dai 20 ai 25 anni. I migliori racconti saranno pubblicati sul sito web della biblioteca, e i vincitori potranno presentare le loro storie al pubblico in una serata letteraria organizzata dalla Biblioteca di Capodistria. In più per il vincitore ci sarà una piccola sorpresa.

La giuria tecnica che valuterà i racconti sarà composta dalla critica letteraria e pubblicista nonché moderatrice e traduttrice letteraria Diana Pungeršič, dalla drammaturga, attrice e sceneggiatrice Samanta Kobal e per la biblioteca la moderatrice e già giornalista Tina Saražin.

Pisatelj

In merito al progetto e ai laboratori così si è espressa Samanta Kobal: » Sul sentiero della creatività – i giovani scrivono, è un progetto che punta alla creatività dei giovani e sull’espressione dei loro pensieri, dei loro punti di vista, delle loro idee attraverso la scrittura. E prorpio come nulla nella vita è precluso al mondo, così la scrittura è inclusione in un’ampia varietà di universi, espressa attraverso contenuti … diversi, nuovi, individuali, di gruppo. E proprio perché conosciamo e sentiamo che tutti i mondi fluiscono dentro e fuori di noi, il concorso offrirà quattro laboratori di scrittura e lettura creativa, dove scopriremo la nostra creatività, senza porre limiti, attraverso tecniche e metodi teatrali, narrative e di movimento. Voi giovani creatori ripercorrerete l’esperienza con la scrittura sotto forma di racconto. I laboratori di espressione creativa risveglieranno in tutti noi la »Bella addormentata« e con il loro contenuto aiuteranno coloro che magari già si sono risvegliat,i aiutandoli ad ampliare e arricchire aspetti immaginari per trasformare idee in una danza scintillante, in una magia di lettere che andrà a posarsi sulla carta. Passeremo da idee assopite a una danza letteraria, con l’ausilio di vari esercizi nel campo della scrittura, della creazione, del movimento e delle tecniche narrative«.

Logo Z Belo Podlago 300x102

Il concorso Sul sentiero della Creatività – i giovani scrivono e la serie di eventi in occasione della celebrazione del settantesimo anniversatio, ha avuto inizio il 20 gennaio alle ore 17, in Biblioteca, con una conversazione con Goran Vojnović. All’incontro si sono uniti gli studenti del Ginnasio di Capodistria, , la Scuola superiore tecnica di Capodistria, la Scuola media di Economia e Gestione aziendale, il Ginnasio di Nova Gorica, che sotto la guida dei professori Jelica Maraž, Alen Mesarić, Adrijane Kocjančič, Andrejka Šušmelj e Mojca Butinar Mužina hanno rivolto interessanti domande all’ospite. Ultimo, ma non meno importante, in questi giorni stanno affontando la lettura del libro Figa, quale materia d’esame alla Maturità.