Iskanje COBISS
Iskanje COBISS

Giovani attenzione! Quali sono le vostre esigenze nel mondo digitale? Cosa volete trasmettere al mondo?

Technology 4256275 940x552

Agosto ci sta lentamente salutando, i bambini torneranno a occupare i banchi di scuola e la Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria continuerà a proporre contenuti interessanti per tutte le generazioni. L’ultimo appuntamento di agosto sarà l’incontro con l’autrice Patricija Sosič Kobal, che presenterà il libro Palma Berta nel Giardino del Libro il 26 agosto, alle 18, in compagnia di Marina Hrs, direttrice della Biblioteca di Isola che ha pubblicato il libro. Il primo giorno di scuola, alle 17 nel Centro Giovanile di Capodistria, la Biblioteca di Capodistria inaugurerà le sue attività settembrine con un interessante progetto What the Future Wants – Futuro online, che prevede laboratori sul tema dei social network e come influire sui contenuti di cui siamo circondati. Il Reparto per Adulti e la Biblioteca dei Ragazzi ospiteranno due mostre eccezionali, la mostra fotografica Natura 2000 – Slovenia selvaggia e la mostra Final Cut di David Istvan. Le mostre saranno in visione per tutto il mese di settembre.

25994528 547213575611627 5814353460731746528 NPrimorci beremo

Il concorso di lettura Primorci beremo è in pieno svolgimento e in quest’ambito la Biblioteca Centrale Srečko Vilhar ospiterà la scrittrice Patricija Sosič Kobal, che presenterà il libro Palma Berta. L’autrice sarà presentata giovedì 26 agosto, alle ore 18, dalla direttrice della Biblioteca di Isola, Marina Hrs che ha pubblicato il libro. L’evento fa parte di un progetto di cultura della lettura cofinanziato dall’Agenzia Pubblica del Libro della Repubblica di Slovenia.

What the Future Wants – Futuro online

Al progetto dell’azienda Tactical Tech di Berlino – What the Future Wants – Online Future partecipano cinque istituzioni culturali di vari paesi europei tra cui anche la Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria. Il progetto consta di laboratori per giovani tra i 14 e i 18 anni e di una mostra che prepareremo e ospiteremo insieme ai nostri partner il prossimo anno. Siamo lieti che al progetto hanno aderito anche la Biblioteca Civica di Pirano, la Biblioteca Srečko Kosovel di Sesana e il Centro Giovani di Capodistria.

Il progetto esplora ciò che in un’epoca di rapido progresso tecnologico, interessa, distrae, confonde i giovani europei, come si trovano online e li incoraggia a pensare in modo critico e a utilizzare nuovi ed efficaci metodi di apprendimento. What the Future Wants – Il futuro online si basa sul pluripremiato progetto Glass Room, che lo scorso anno ha ospitato più di 170 eventi in più di 40 paesi. In vari formati creativi ed educativi, insieme ai giovani, ai loro educatori e alle organizzazioni e istituzioni che sostengono i giovani, cercheremo di creare un mondo web come lo vogliamo. Insieme risponderemo alla domanda: quali sono le esigenze dei giovani nell’ambiente digitale che, in ultima analisi, interferisce fortemente anche sul funzionamento delle biblioteche?

Hand 1571849 Scaled

Siete invitati al primo laboratorio che si terrà il 1° settembre alle ore 17 presso il Centro Giovani di Capodistria, per esplorare e superare i confini online.

Mostra fotografica Natura 2000 e Wild Slovenia: la natura ci unisce

La mostra fotografica itinerante Natura 2000 e Wild Slovenia: Nature Connects è nata nell’ambito del progetto integrato LIFE (LIFE-IP NATURA.SI), in collaborazione con i creatori del film documentario Wild Slovenia. La mostra presenta 15 specie vegetali e animali meno conosciute, interessanti specie di uccelli, mammiferi, anfibi, insetti, rettili, pesci e crostacei e tre specie di piante. Ogni foto è accompagnata da interessanti curiosità sulla vita di questi eccezionali abitanti della natura slovena. La mostra sarà ospitata dalla Biblioteca dei Ragazzi dal 1. al 30 settembre.

20210716 112851 Scaled

Mostra Final Cut di David Istvan

La serie di collage, illustrata da Istvan David, Final Cuts è nata dal materiale delle sue illustrazioni pubblicate sui media sloveni negli ultimi quattro anni. Utilizzando il collage, l’artista ha presentato alcuni dettagli delle sue opere che di solito si perdono quando le illustrazioni vengono stampate sui giornali e allo stesso tempo ha creato nuove opere d’arte. Il risultato finale è un forte effetto cinematografico.

Istvan David è un artista rumeno con radici ungheresi, che ha completato un master in pittura e ha continuato la sua formazione presso il Dipartimento di Graphic Design di Vienna. La mostra sarà ospitata dal Reparto per Adulti (Piazza Brolo 1) dal 1. al 30 settembre.

Tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni governative per il contenimento del contagio dal virus Covid-19. (Rispetto della condizione Guariti Vaccinati Testati).