Iskanje COBISS
Iskanje COBISS

Avventura invernale alla Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria

20210915 112741 940x423

La Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria ha iniziato i festeggiamenti per il mese di dicembre con la mostra “Oh, ti stereotipi! ” (Oh, questi stereotipi!), prorogata fino alla fine del mese grazie all’ottima risposta dei visitatori. A fine settimana, venerdì 3 dicembre 2021, alle ore 19, avrà termine la campagna di lettura “Primorci beremo” con la visita dello scrittore August Demšar, mentre i bambini l’8 dicembre 2021, alle ore 16, saranno intrattenuti dal mago Toni, il quale concluderà l’anniversario della biblioteconomia slovena a Capodistria. La celebrazione dell’anno giubilare, che ha visto nella biblioteca di Capodistria la realizzazione di eventi e novità, si concluderà il 16 dicembre 2021, alle ore 11, a Palazzo Pretorio a Capodistria, con un momento solenne. Il Dipartimento per i giovani lettori si occuperà, invece, della fine dell’anno, con toni dai colori da favola con “Zimsko bralno dogodivščino – V vrtincu domišljije z Rovko Črkolovko”/ “l’Avventura di letture invernali – In un turbinio di immaginazione con Tunellina Alfabeti”.

Dicembre in Biblioteca inizia con la conclusione della campagna di lettura “Primorci beremo”, che avrà come ospite il giallista Avgust Demšar. Coloro che hanno aderito alla campagna di lettura, hanno potuto leggere il suo romanzo poliziesco intitolato Retrospektiva. L’incontro avrà luogo nell’atrio della Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria in questo festoso giorno della cultura, il 3 dicembre 2021, alle ore 19.

Avgust Demsar 1024x555

Coloro che hanno portato a termine con successo la campagna di lettura, potranno ritirare il premio, realizzato in collaborazione con la Libreria Libris, presso la biblioteca di Capodistria dal 3 dicembre in poi.

Tutto sulla mostra Oh, ti stereotipi! – Oh, questi stereotipi!

La mostra “Oh, ti stereotipi! – V očeh drugega – slovenski pisatelji govorijo o Italijanih, italijanski pa o Slovencih ” / “Oh, questi stereotipi! – Agli occhi di un altro – Gli scrittori sloveni parlano degli scrittori italiani e quelli italiani degli scrittori sloveni” è stata realizzata presso la Biblioteca nazionale slovena e degli Studi di Trieste in collaborazione con l’Unione dei Circoli Culturali Sloveni. Gli scrittori hanno una sensibilità speciale nel percepire lo spirito dei tempi e il polso della società in cui vivono. Se leggiamo attentamente i testi presentati di cui Boris Pahor, Alojz Rebula, Marko Kravos, Dušan Jelinčič, Marko Sosič nonché Scipio Slataper, Pier Antonio Quarantotti-Gambini, Enzo Bettiza, Fulvio Tomizza e Mauro Covacich, possiamo tracciare l’emergere di tali stereotipi e di come l’atteggiamento nei confronti del prossimo si modifica nel tempo. Brani selezionati sono integrati da commenti satirici di fumettisti del gruppo “Vile in vampi”. Potete vedere la mostra fino al 31 dicembre.

Festeggiamo il 70° anniversario della biblioteconomia a Capodistria con un mago, un linguista e uno storico, dispettosi

Quest’anno a Capodistria ricorre il 70° anniversario della biblioteconomia slovena. In occasione di questo anniversario, la Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria, durante tutto l’anno ha organizzato eventi culturali con tematiche specifiche. A conclusione dei festeggiamenti, saremo i primi ad essere catturati dal puerile e giocoso mago Toni, che farà visita al Dipartimento per i giovani lettori (via Verdi 2, 6000 Capodistria) l’8 dicembre, alle ore 16. Il mago Toni ha creato un suo stile di “stregone divertente e volutamente goffo”, che viene sbeffeggiato di cuore sia dai bambini che dagli adulti. In tempo di limitazioni Covid, quando la scena culturale era praticamente in stallo, ha ripercorso nella sua mente tutta la sua vita riversandola poi su carta. È stato creato così un libro intitolato Čarodej Toni (Il mago Toni) sottotitolato Avtobiografija kmečkega fanta, čarobnega umetnika in lokalnega politika (Autobiografia di un contadino, artista magico e politico locale), che porterà con sé per tutti coloro che vorranno fare una lettura interessante.

Carodej Toni

Giovedì 16 dicembre, alle ore 11, concluderemo la ricorrenza con un evento solenne, che avrà luogo al Palazzo Pretorio di Capodistria. Attraverso la storia della biblioteca e del vernacolo, autoctono nel Litorale, saremo accompagnati dal dott. Salvator Žitko, storico, editore, pubblicista e membro onorario sloveno del Comune di Capodistria 2021 e dalla linguista dott.ssa Suzana Todorović, con loro la moderatirce dott.ssa Tanja Jakomin Kocjančič.

Fine anno colorato da favola

La biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria e Tunellina Alfabeti invitano tutti i bambini, i loro genitori e i nonni ad un’avventurosa lettura invernale. Tunellina vuole portare tutta la famiglia nel turbinio della lettura familiare. La campagna “Zimska bralna dogodivščina – V vrtincu domišljije z Rovko Črkolovko / l’Avventura di letture invernali – In un turbinio di immaginazione con Tunellina Alfabeti”, partirà il 3 dicembre, in questo festoso giorno della cultura e durerà fino al 1o marzo 2022. Presso il Dipartimento per giovani lettori, coloro che desiderano aderire alla campagna potranno trovare i buoni lettura di Tunellina. Devi leggere 5 libri e compilare il buono, una volta compilato va consegnato al Dipartimento per giovani lettori e inserito in un apposito contenitore pensato per raccogliere i buoni di lettura. Tutti i partecipanti riceveranno un certificato che attesta l’avventura di lettura invernale e un piccolo dono.

Rovka Kolaz2 1024x598

Tunellina Alfabeti sorteggerà tre fortunati vincitori che riceveranno un regalo molto speciale: il primo premio consiste in una Vacanza di famiglia – 3 notti in un moderno appartamento presso l’eco-fattoria Čebelji gradič, il secondo premio consiste in un biglietto famiglia per il Pot med krošnjami e il terzo vincitore avrà in dono una valigietta del Creative Lego Classic.

A causa dell’attuale situazione epidemica dovuta la covid, è necessario registrarsi agli eventi. Si accettano prenotazione fino ad esaurimento posti, all’indirizzo e-mail tina.sarazin@knjiznica-koper.si.