Iskanje COBISS
Iskanje COBISS

Carosello di novità alla Biblioteca di Capodistria d Jernej Kuntner al libro illustrato tattile per non vedenti e ipovedenti

20211015 094334 940x423

Nel 2022 la Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria promette nuovamente un anno ricco di progetti interessanti ed eventi culturali. La Biblioteca di Capodistria è una biblioteca con un ricco programma e una ricca tradizione. Oltre all’attività bibliotecaria di base, realizza eventi culturali nell’area del Comune di Capodistria e non solo. Anche quest’anno ti offrire nuovi contenuti volti a rafforzare e implementare la cultura della lettura.

Da sottolineare i progetti e le attività di successo da sviluppare e rinnovare, in collaborazione con molti partner: il portale web dobreknjige.si, la campagna di lettura “Primorci beremoˮ, Biblioteca sulla spiaggia, la campagna di lettura Leggiamo con ‟Tunellina Alfabetiˮ, creazione e aggiornamento di raccolte mobili per quelle sedi dove gli utenti non possono raggiungere la biblioteca, il servizio Halo knjiga per malati e convalescenti, il club di lettura ‟Berivkaˮ, che quest’anno si trasferisce nell’ameno caffè Loggia, la partecipazione alla pubblicazione di caratteri tipografici per non vedenti e ipovedenti, l’arricchimento delle raccolte di libri elettronici, il 2022 vede per il Bibliobus l’apertura di una nuova fermata ad Artuise e molto altro ancora.

20210611 094715 Scaled

Tunellina Alfabeti farà presto parte della Favola trasversale della Slovenia

Il progetto Tunellina Alfabeti lo scorso anno ha vissuto una rinascita, mentre quest’anno ai lettori più giovani verranno offerte altre due campagne di lettura, »Avventura estiva di lettura – Sulle onde dell’immaginazione« e »Avventura invernale di lettura – Nel vortice dell’immaginazione« con Tunellina Alfabet. Il 2021 è stato l’anno di diverse campagne di lettura sperimentali che si sono rivelate estremamente efficaci.

Quest’anno, anche Tunellina Alfabeti si unirà alla Favola trasversale della Slovenia. In collaborazione con il dott. Uroš Grilec, fondatore dell’Istituto Škrateljc, pubblicherà un libro illustrato e un opuscolo con l’immagine che ritrae la mascotte di Tunellina nella biblioteca di Capodistria. Anche la baia di San Canziano è attivamente coinvolta nel progetto, dove con Tunellina dove, verrano organizzati dei percorsi per passeggiate in famiglia attraverso un’avventura da favola (la flora e la fauna che caratterizzano il nostro territorio verranno fatte conoscere attraverso contenuti divertenti e allestimenti interattivi lungo il percorso). Si precisa che il sentiero delle fiabe non invaderà la riserva naturale, in quanto i contenuti destinati ai bambini e ai loro genitori saranno dislocati in luoghi dove sono già presenti degli osservatori ornitologici.

IMG 20210217 083651 772 Scaled

Nato nel mondo della parola

Con il progetto Nato nel mondo della parola, che è un aggiornamento del progetto Lettura con un bambino, i giovani genitori saranno particolarmente incoraggiati a leggere ai bambini presso la Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria. L’ultima edizione del libro Knjiga in bralci VI, spiega come in Slovenia solo un terzo dei genitori legge ai propri figli. Numerosi studi dimostrano che la lettura fin dalla nascita favorisce lo sviluppo completo del bambino e ne rafforza la salute. Nello sviluppo del linguaggio e della parola, i genitori sono i primi e i più importanti.

20211015 105101 Scaled

Una novità che stupirà gli utenti

Il Dipartimento per gli adulti ha preparato un elenco di 52 libri raccomandati per il 2022. Perché esattamente 52 titoli? Perché l’anno ha 52 settimane. Ogni settimana sul sito www.kp.sik.si verrà rivelato un nuovo titolo per una buona lettura. Non ci sono regole in questa campagna di lettura, se vuoi, puoi leggere tutti i 52 libri che ti verranno consigliati regolarmente, o solo quelli che ti piaceranno in modo specifico. Le perle dei libri saranno scelte dalla narrativa di periodi diversi e si prenderanno cura della diversità di genere.

52 KNJIG

Cooperazione intergenerazionale per promuovere la lettura, l’informazione, il digitale, i media e l’alfabetizzazione finanziaria

Durante l’epidemia di Covid-19, abbiamo assistito a un forte calo degli eventi e dei contenuti educativi per tutte le generazioni a causa delle misure del NIJZ per proteggere la salute pubblica. Nel 2022, dunque, la Biblioteca di Capodistria si propone di dedicarsi alle connessioni intergenerazionali. Il coinvolgimento di famiglie, bambini, giovani, adulti e anziani gioca un ruolo fondamentale nell’integrazione intergenerazionale. A causa della mancanza di tali connessioni intergenerazionali in Slovenia e in altre parti del mondo, si stanno creando gruppi che si dedicano a ciò, e quindi la Biblioteca centrale Srečko Vilhar vuole essere tra colo che forniscono tali contenuti ai diversi gruppi.

20210118 134150

Di giorno in giorno assistiamo a comunicazioni devastanti sui social network e su Internet in generale. Nonostante l’attuale crisi sociale con il Covid-19, le biblioteche slovene non sembrano essersi mosse. Non vi è praticamente alcun contributo originale in questo settore. Gli sforzi compiuti nella biblioteca di Capodistria durante la revisione della letteratura e dei siti web delle biblioteche sono per lo più nell’ambito delle singole biblioteche e si concentrano sulle forme classiche di alfabetizzazione informativa. La valutazione delle informazioni è solo una parte della soluzione nella lotta alla disinformazione. Gli utenti dovrebbero anche comprendere gli ambienti in cui oggi le informazioni vengono generate e diffuse. Pertanto, la biblioteca presterà particolare attenzione alla sensibilizzazione all’informazione, alla meta e all’alfabetizzazione mediatica. Saranno organizzati workshop attivi e una mostra interattiva per gli utenti, progettata lo scorso anno nell’ambito del progetto internazionale »What the future wants« Tactical Tech« di Berlino.

Nell’ambito della cooperazione intergenerazionale, sarà realizzato il progetto »Sul sentiero della creatività«. In collaborazione con la drammaturga Samanta Kobal dell’Associazione culturale Gajbla e alcuni noti autori come Avgust Demšar, si realizzaeranno interessanti laboratori di lettura e scrittura creativa per tutte le generazioni.

Eventi risonanti

Nell’organizzazione di eventi e attività, la Biblioteca di Capodistria si concentrerà sullla connessione  e sulla cooperazione con le istituzioni e le organizzazioni locali. Attenzione particolare sarà posta sulla presentazione degli autori locali e delle loro opere a rafforzere la cooperazione con istituzioni, società e organizzazioni nel campo della cultura. Si continuerà con l’allestimento di mostre tematiche nell’atrio della biblioteca, con un focus particolare sulla biblioteca sulla spiaggia, che quest’anno si trasferirà in Italia.

20210916 114905 Scaled

Su iniziativa della Biblioteca Nazionale e di Studio di Trieste, sarà allestita nei mesi estivi alla spiaggia di Castelreggio, Sistiana, in Italia, frequentata da  molti membri della comunità nazionale slovena. Ed è su questa spiaggia che la Biblioteca Nazionale e di Studio, nell’ambito del progetto “Fiabe sotto l’ombrellone”, racconta una volta alla settimana durante l’estate fiabe in lingua slovena.

In collaborazione con il Comune di Capodistria saranno allestite due mostre nella Loggia Piccola: »Črkavska pravda«, aperta dal 15 febbraio al 7 marzo (in occasione della Giornata della cultura slovena) e la Mostra »«a, aperta nella Loggia Piccola dal 6 febbraio al 27 settembre. La mostra »Divina« presso la Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria attirerà l’attenzione sulla collezione pluriennale di

I primi eventi di risalto si svolgeranno il 18 e 19 gennaio, quando la Biblioteca di Capodistria ospiterà l’annuale premiazione dell’Associazione dei Bibliotecari della Slovenia, che verranno asseganti ai bibliotecari che hanno raggiunto risultati eccezionali e hanno  contributo al progresso professionale. La Targa Čop va a Ksenija Trs e all’attore teatrale e televisivo Jernej Kuntner, che questa volta si è ritrovato nel ruolo di scrittore e di creatore di un libro illustrato tattile intitolato Hitri Počasne.

20210831 190529 Scaled

Martedì 18 gennaio, alle ore 18, nella Sala di lettura Fulvio Tomizza, Ksenija Trs presenterà il libro Kdo se boji črnega moža, pubblicato lo scorso anno dalla casa editrice Pivec. Durante la presentazione sarà affiancata da Milena Pivec, rappresentante della casa editrice. Come ha dichiarato la casa editrice Pivec sul libro, si tratta di una storia autobiografica di Ksenija Trs. La storia scritta con toni semplici e umoristici, trasuda ottimismo e immensa energia vitale, nonostante il fatto che la vita l’abbia duramente provata. Nasce come figlia illegittima di una giovane donna dopo un amore giovanile di breve durata. Il padre, non era sempre presente, così ad essere chiamato babbo fu lo zio presentato agli estranei con le parole: “Babbo è il postino Mirko, che ha due cavalle, Pupa e Bebo”.

Mercoledì 19 gennaio, alle ore 18, nella Sala di lettura Fulvio Tomizza, sarà una serata in compagnia dell’attore sloveno Jernej Kuntner,che, con i co-ideatori della produzione del tipo di libro illustrato del III e IV livello di lettura facile Ina Sulić e Aksinja Kermauner presentano il suo primo libro illustrato tattile Hitri Počasne. Alla produzione hanno preso parte anche gli insegnanti della Scuola Elementare Pier Paolo Vergerio il Vecchio, Žiga Starc, realizzando a mano alcuni elementi, che sono inseriti nei libri tattili del CVIU Velenje (Centro per l’Educazione e la Formazione). Il libro illustrato di facile lettura è particolarmente adatto a bambini con disabilità visive, disabilità cognitive, bambini con dislessia, nonché stranieri che non conoscono ancora bene la lingua slovena o la stanno imparando. Possono passare lentamente a un livello più impegnativo dello stesso testo.

Gentilmente invitati alla Biblioteca centrale Srečko Vilhar di Capodistria!