Iskanje COBISS
Iskanje COBISS

Celebrazioni culturali: Mostra virtuale Stari krajepisi Kopra – Antiche descrizioni di Capodistria e incontro virtuale con Vesna Mikolič

Razstava In Literarni Vecer 940x530

Nel 70° anniversario della fondazione della Biblioteca di Capodistria e del 30 ° anniversario della statualità della Repubblica di Slovenia, la Biblioteca centrale Srečko Vilhar sta allestendo la mostra Stari krajepisi kopra – Antiche descrizioni di Capodistria, che segnerà anche la ricorrenza della giornata della cultura (8 febbraio). Nel giorno in cui si celebra l’anniversario della morte del più grande poeta sloveno France Prešeren, la biblioteca di Capodistria ospiterà anche la professoressa di lingua slovena e italiana, consulente scientifico nel campo della linguistica, saggista e pubblicista Vesna Mikolič.

Mostra Stari krajepisi Kopra – Descrizioni antiche di Capodistria

Untitled Design

Della città di Giustino & di Pallade

Sono Capo d’Istria soggetta al veneto leone,

sebbene fui città tua Giustino e di Pallade.

Dessa gloriosa in battaglia e giovanile in pace,

desso ebbi l’impero, che ora è mancato.

Colui che più stima italiche e greche città,

sappia che pure io fui edificata da re e dei.

(Statuta Justinopolis metropolis Istrae, Venetiis, 1668, traduzione: Peter Štoka)

La mostra, realizzata in seno alla biblioteca, dal responsabile del Dipartimento di storia locale e patrimonio librario Peter Štoka, si svolgerà virtualmente sulle piattaforme online e sul sito web della biblioteca dal 1 ° al 14 febbraio. Per la prima volta, sarà esposto l’epigramma, scritto da Antonio Bruni, nello Statuto di Capodistria, capitale dell’Istria, risalente al 1668, e molti altri contenuti di pregio qui conservati.

Elenco di materiali esposti: Blond (1553; acquisto 2020); Alberti (1553; acquisto 2020), Manzuoli (1611); Ughelli (1653); Statuto di Capodistria – Epigramma del Bruni (1668); Coronelli (1697); Naldini (1700); Carli (1743). Vengono esposti anche materiali non conservati fisicamente: Vergerio, Coppo, Bonifacio, Petronio.

Domoznanski Oddelek 1024x498

La Biblioteca di Capodistria completa la sua collezione con acquisti regolari di libri antichi, in particolare opere di umanisti di Capodistria e quelle fondamentali per la storia della città, nell’ambito del progetto decennale Memoria patria, sostenuto finanziariamente dal Comune Città di Capodistria. Gli “Antichi Paesaggi di Capodistria” riassumono e delineano la missione e lo scopo fondamentale della biblioteca, che conserva, raccoglie e protegge la memoria del libro nel luogo della sua nascita. Si tratta di una selezione di libri di maggior rilievo, che mostreremo e presenteremo assieme a molte altre  antiche descrizioni della città di Capodistria.

Presentazione della monografia sull’ espressione della potenza della lingua slovena

Lunedì 8 febbraio, alle ore 18, la Biblioteca centrale Srečko Vilhar Capodistria ospiterà virtualmete la professoressa di lingua slovena e italiana, consulente scientifica nel campo della linguistica, saggista e pubblicista Vesna Mikolič, che presenterà la sua monografia sull’ espressione della potenza della lingua slovena.

142785968 410829640147854 6590283137138152151 N 767x1024

Come esposto nella monografia, Vesna ricerca lingua e cultura, identità etnica, educazione interculturale, comunicazione non violenta, semantica, terminologia, lingua nella scienza, turismo e letteratura. È autrice di circa 500 articoli scientifici, monografie e altre bibliografie di case editrici nazionali e internazionali. Ha già ricevuto il premio Prešeren e diversi premi per l’eccellenza scientifica del suo lavoro.

»La monografia sull’espressione della potenza della lingua slovena è la prima raccolta di libri ” Dimensioni della Slovenia” degli Annales ZRS Koper e Slovenske matice, e rappresenta anche la prima trattazione completa, innovativa e interdisciplinare del potere della lingua slovena in relazione all’intensità della stessa. Questa è istituita come categoria linguistico-pragmatica con una descrizione grammaticale e lessicale dei suoi mezzi linguistici. Il libro descrive l’intensità del linguaggio in vari discorsi, in particolare nella scienza, nella pubblicità e nella politica, così come nella narrativa e nella letteratura tradotta, dove sono particolarmente importanti i mezzi per aumentare il potere del linguaggio letterario grazie alla sua funzione espressivo-estetica. Interessanti anche i confronti interculturali dei termini di intensità in sloveno, croato, italiano e inglese. L’ultima parte della monografia si occupa dell’importante relazione tra l’intensità del linguaggio e l’incitamento all’odio e alla violenza«, hanno dichiarato sul sito ZRS di Capodistria.

Biblioteca centrale Srečko Vilhar Capodistria